Mercedes-Benz CLA Shooting Brake: prezzo

Si può acquistare la Mercedes-Benz CLA Shooting Brake a partire dai €32.120 nella sua versione base. Per la d Sport, che offre prestazioni non esaltanti ma consumi da far invidia a station wagon di cilindrata minore, è necessario spendere almeno €37.000. Costa comunque circa €4.000 in meno della sorella maggiore Classe C nonostante abbia navigatore e telecamera di serie.

Mercedes-Benz CLA: caratteristiche

Come la CLA standard, la Mercedes-Benz CLA Shooting Brake si basa sulla piattaforma della Mercedes Classe A. Rispetto alla berlina, la Shooting Brake offre maggiore comodità a chi siede sul divano posteriore, nonché incrementata ampiezza di bagagliaio (il volume massimo è di 1.370 litri) seppur leggermente ridotto a causa dei fari orizzontali, uguali a quelli della CLA.

L’autovettura è più lunga della precedente generazione C, con i suoi 463 cm di lunghezza. In larghezza sfiora il metro e ottanta (178 cm), l’altezza è di 144 cm e il passo di 270 cm. La carreggiata ampia, le spalle ben modellate e la coda marcata consegnano alla Mercedes-Benz CLA Shooting Brake un aspetto solido e imponente. Caratteristiche di stile che si riflettono sullo stile di guida: ancorata alla strada, l’autovettura rivela un’agilità inaspettata in curva e fluida marcia su rettilineo.

Fra gli optional, interessanti i fari Multibeam Led, per un’illuminazione della carreggiata immediatamente adeguata alle condizioni visive che non abbaglia gli altri automobilisti. I pacchetti Energizing sono invece dei programmi che regolano scenario luminoso, musica e attivano la funzione di massaggio dei sedili. I programmi possono essere controllati attraverso la plancia con display widescreen, formata da due schermi su cui è posto un unico vetro a coprire. Su quello di sinistra c’è la strumentazione classica, su quello di destra i contenuti multimediali.

Buono il comparto sicurezza della Mercedes, su cui sono montati sette airbag e il Collision Prevention Assist, che avvisa il conducente quando la distanza di sicurezza è troppo breve. Completano il sistema di prevenzione dei colpi di sonno e la chiamata automatica d’emergenza. In città l’autovettura è confortevole grazie al cambio automatico, ma chi non è abituato ad usare la telecamera per la retromarcia potrebbe avere qualche difficoltà in manovra. I sensori, accompagnati da sistema di parcheggio semiautomatico, sono su richiesta.

Mercedes-Benz CLA Shooting Brake: motori

Riguardo ai motori, la CLA Shooting Brake si mostra interessante sia a livello di consumi che di performance: in autostrada, a una velocità di 130 km orari il motore lavora a soli 2150 giri in settima. Grazie alle prestazioni efficienti e al buon lavoro sull’insonorizzazione, il suono del motore può risultare fastidioso soltanto durante l’accelerazione e l’accensione. Piuttosto rumoroso è infatti il riavvio del 2.1.

Il cambio automatico a doppia frizione è relativamente rapido, ma si nota in particolare per la fluidità dei passaggi.

Mercedes-Benz CLA Shooting Brake: abitacolo

L’abitacolo della Mercedes-Benz CLA Shooting Brake è d’impatto, anche se stonano con l’ambiente alcune finiture in plastica. Nota dolente anche per la posizione di alcuni comandi: il tasto del freno di stazionamento, ad esempio, è difficile da raggiungere per il passeggero perché posizionato a sinistra.

Comode le poltrone, in finta pelle (vera su richiesta) e con poggiatesta integrato. Opzionale la climatizzazione dei sedili anteriori, che rinfrescano la schiena delle persone a bordo nelle ore di viaggio più calde.

Mercedes-Benz CLA Shooting Brake: storia

Shooting Brake è un termine che indica una tipologia di carrozzeria ibrida, che diverse case automobilistiche, proprio come ha fatto Mercedes con la sua CLA, hanno reinterpretato e reinventato. Top Gear ha descritto le shooting brake come un incrocio fra una familiare e una coupé. Nel caso della CLA Shooting Brake è una definizione decisamente azzeccata.