Alfa Romeo Stelvio: prezzo

Il prezzo dell’Alfa Romeo Stelvio parte dai 47.500 euro della versione 2.2 Turbodiesel da 160 cavalli in allestimento Business.

Alfa Romeo Stelvio: caratteristiche

L’Alfa Romeo Stelvio è lunga 4,69 metri, larga 1,90 e alta 1 metro e 67 centimetri, mentre il passo misura 2,81 metri. Il motore è posizionato anteriormente e disposto longitudinalmente, la trazione è integrale tranne che nelle versioni dotate della sola trazione posteriore. Sotto la carrozzeria della Stelvio c’è la stessa struttura raffinata della berlina Giulia, con la quale condivide anche la meccanica. La combinazione dello schema meccanico e della carrozzeria consente di ripartire i pesi in maniera ottimale, al 50% per ogni asse.

Anche le sospensioni della Stelvio riprendono lo schema meccanico della Giulia, anche se il SUV è di 7 centimetri più alto: ruote indipendenti con schema multilink al posteriore e quadrilateri deformabili all’anteriore. Il pianale e il telaio sono stati sviluppati per rispondere alle esigenze specifiche della Stelvio.

Sotto il profilo della sicurezza attiva, la Stelvio è dotata del Lane Departure Warning, del Cruise Control e dell’inedito Integrated Brake System (IBS) - che migliora la risposta del pedale freno - del Forward Collision Warning (FCW) con AEB e riconoscimento pedone e del cruise Control adattivo. Nei crash test EuroNCAP la Stelvio ha ottenuto 5 stelle.

Alfa Romeo Stelvio: motori

Per quanto riguarda i motori, l’Alfa Romeo Stelvio monta propulsori diesel e benzina, al momento non sono previste versioni ibride. Il 2,2 litri turbodiesel è disponibile con 160, 190 o 210 cavalli, le prime due opzioni disponibili sia a trazione integrale Q4 sia con la sola trazione posteriore, mentre il diesel dal 210 cavalli è abbinabile unicamente alle quattro ruote motrici.

Il motore diesel della Stelvio è dotato di un turbocompressore a geometria variabile ad attuazione elettrica e del sistema d’iniezione MultiJet II con Injection Rate Shaping (IRS), che consente pressioni d’esercizio di 2.000 bar. In abbinamento sia la trasmissione manuale a 6 rapporti sia l’automatica a 8.

Optando per la benzina, il listino della Stelvio comprende il 2,0 litri turbo declinato su due livelli di potenza: 200 e 280 cavalli. Il motore è realizzato interamente in alluminio e dotato della tecnologia Multiair, ha dei consumi di carburanti superiori a quelli del motore diesel, ma ripaga con una piacevolezza di guida entusiasmante e un sound decisamente più coinvolgente.

La Stelvio è disponibile solo con il velocissimo cambio automatico AT8. La trazione integrale Q4 privilegia la trazione posteriore nelle normali condizioni di guida. In caso di slittamento delle ruote, nella percorrenza di una curva o durante una forte accelerazione viene trasferita coppia all’avantreno tramite una frizione a comando elettromeccanico.

Alfa Romeo Stelvio: abitacolo

L’abitacolo della Stelvio è ampio, decisamente comodo per quattro persone e comunque adeguato anche per cinque. Il bagagliaio ha una capienza di 525 litri, accessibile in maniera molto comoda anche grazie al portellone elettrico. Volendo è ampliabile grazie alla possibilità di reclinare il divano posteriore, che è separabile in tre parti. Le finiture sono curate e la dotazione è adeguata al prezzo della vettura. L’impianto multimediale, però, non ha alcune delle funzionalità più recenti, come la connessione a internet.

Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio

Al vertice della gamma c’è la Stelvio Quadrifoglio equipaggiata con il V6 2.9 biturbo da 510 cavalli di potenza e 600 Nm di coppia massima, un motore derivato dal V8 Ferrari F154 montato sulla California T e sviluppato dalla divisione Fiat PowerTrain in collaborazione con i tecnici di Maranello.

Alfa Romeo Stelvio: storia

L’Alfa Romeo Stelvio è il primo crossover SUV prodotto dal Biscione, presentata al Salone dell’Auto di Los Angeles il 16 novembre 2016. Prende il nome dall’omonimo passo alpino, il più alto d’Italia e il secondo d’Europa, celebre per le imprese di Fausto Coppi durante il Giro d’Italia.