Mercedes-Benz GLE: prezzo

Il prezzo della Mercedes-Benz Classe GLE parte dai € 59.530 dell’allestimento GLE 250 d Executive che ha un motore 6 cilindri in linea a gasolio e una cilindrata da 2143 cc. La nuova generazione parte invece da € 69.000 della GLE 300d 4Matic.

Mercedes-Benz GLE: caratteristiche

Rispetto al Suv minore, ovvero la GLC, la GLE ha dimensioni molto più ampie: è lunga 492 cm, larga 202 cm e alta 180 cm. Il bagagliaio è grande, non enorme comparato alla concorrenza: ha una capacità di 630 litri, che diventano ben 2055 reclinando i sedili. Differentemente degli altri Suv della casa, GLE è più marcatamente fuoristrada, anche se la trazione integrale 4Matic è disponibile solo nelle versioni dai 62.580. È una vettura molto briosa sia sull’asfalto che sullo sterrato, per la sua massa è da guidare con notevole attenzione negli spazi più angusti. Con il restyling del 2019 arrivano: l’assetto attivo E-ACTIVE BODY CONTROL, che regolano molle e ammortizzatori per ogni singola ruota individualmente, così da contrastare al meglio i movimenti di rollio e beccheggio; il sistema di assistenza in coda attivo; e ancora la trazione integrale Torque on Demand, ovvero completamente variabile. È stata migliorato il comfort di seduta, con l’allungamento del passo misura di 80mm e la possibilità di avere la terza fila di sedili. Avanguardistico i display head-up a colori.

Mercedes-Benz GLE: motori

Con il restyling del 2019 debutta il sei cilindri in linea turbo benzina da 3 litri integrato a una tecnologia mild hybrid a 48 volt. La potenza è di 367 CV, coppia di 500 Nm che può arrivare a 750 grazie all’EQ Boost. Per quanto riguarda i motori a gasolio, la nuova gamma parte da un GLE 300 d 4Matic che beneficia di un 2.0 litri 4 cilindri che eroga 245 CV di potenza e una coppia di 500 Nm.

Mercedes-Benz GLE: abitacolo

L’abitacolo è molto ampio, pieno di posto per le gambe e dalle finiture di lusso. Il posto di guida della Mercedes-Benz GLE è molto comodo: il conducente ha a disposizione un sedile regolabile elettronicamente che si prende cura anche della parte lombare per i viaggi lunghi. La posizione concede una buona distanza dalla strada.

Meno buona la visibilità posteriore per via delle forme curve dell’auto, ma una retrocamera è di serie su tutti gli allestimenti. Fra gli optional c’è anche la view a volo d’uccello. La tecnologia è senz’altro il punto forte della GLE: a bordo il pilota ha a disposizione due schermi da 12.3 pollici uniti da un widescreen. Di serie sono il Bluetooth, navigatore satellitare, radio DAB, e un ottimo sistema di comandi vocali. Il controllo sono un touchpad collocato fra i due sedili anteriori e un altro in miniatura sul volante.

La situazione è altrettanto comoda sul retro, almeno per quanto riguarda la seconda fila di sedili. Anche questi infatti possono essere regolati e inclinati autonomamente. I sette posti sono standard su tutte le GLE, a meno che non si tratti della 300 d (in tal caso bisogna pagare un extra). Sulla terza fila un adulto non potrà distendere le gambe, sono pensati più che altro per dei bambini o ragazzini.

Mercedes-Benz GLC: storia

Mercedes ha iniziato la produzione del suo Suv, inizialmente denominato Classe M, nel 1997. Per un breve periodo, dal 1999 al 2002, l’auto venne prodotta anche nell’impianto di Magna Steyr a Graz, in Austria, per l’approviggionamento del mercato europeo. Successivamente l’assemblaggio venne spostato interamente a Vance, in Alabama. Adesso una parte della produzione si è spostata anche in India e in Indonesia. Dall’aprile 2015, il nome è stato cambiato in GLE. “G” sta per Geländewagen, fuoristrada in tedesco, mentre la “L” funge da collegamento alla “E”, che indica la berlina di classe corrispondente, appunto la Classe E.