Lamborghini Urus: prezzo

La Lamborghini Urus è un Suv di fascia alta, e il suo prezzo parte da € 209.143. Viene proposta in un’unica versione, per altro con una lussuosa dotazione di serie. Questa include infatti gli interni in pelle, i fari full led, i freni carboceramici. Per incrementare la sicurezza è bene optare anche per il pacchetto Full Adas, che aggiunge, fra le altre cose, il blocco automatico della porta nel caso venga aperta con l’approssimarsi di un altro veicolo, e il display head-up, che proietta sul parabrezza alcune informazioni essenziali. Quest’ultimo non è soltanto uno sfizio, dato che in certe condizioni può essere molto utile non dover spostare troppo lo sguardo dalla strada per controllare, ad esempio, la velocità di crociera.

Lamborghini Urus: caratteristiche

La Lamborghini Urus è lunga 511 cm, larga 202 cm e alta 164 cm, è un grande Suv dall’aspetto grintoso e scattante come le coupé Lamborghini. Il bagagliaio è molto spazioso ma non enorme, anche per via della forma affusolata del posteriore: ha una capacità di 616 litri, che possono diventare 1.596 litri. Sontuose le ruote, che vanno dai 21 pollici ai 23. Nonostante siano molto grandi, lo sconnesso si avverte appena grazie alle sospensioni ad aria di serie e i controlli elettronici. Per un’auto che pesa oltre le due tonnellate, la Lamborghini Urus è incredibilmente maneggevole e prende le curve in scioltezza, anche grazie alle quattro ruote sterzanti.

Lamborghini Urus: motori

Con i suoi 650 CV, è un’auto molto veloce, capace di raggiungere i 305 chilometri orari e di fare da 0 a 100 km/h in soli 3.6 secondi. Il V8 benzina da 4.0 litri è il primo motore turbo mai montato su una Lamborghini.

Lamborghini Urus: abitacolo

L’abitacolo della Lamborghini Urus è realizzata con materiali ricchi: dalle plastiche dense e curiose, alla pelle, all’Alcantara, il feel è costoso proprio quanto si spera. Gli schermi gemelli del sistema di infotainment e la plancia di comando ricordano quelli delle Audi di alta fascia (entrambi marchi fanno parte del gruppo Volkswagen), ma comunque hanno grafiche all’avanguardia e comandi responsive.

I sedili anteriori si regolano elettronicamente, così come il volante. La visuale sul retro non è ottima, ma a questo compensa una camera a 360 gradi per rendere le manovre meno stressanti.

La Urus è un Suv molto grande e comodo, e adulti anche alti non avranno alcun problema ad acclimatarsi sui sedili davanti, e c’è spazio persino per allargare i gomiti. Sul retro, invece, i più alti avranno qualche problema: benché ci sia molto spazio per le gambe, non si può dire altrettanto per la testa, per via della forma inclinata del lunotto.

Lamborghini Urus: storia

Contrariamente a quanto si pensa, la Lamborghini Urus non è il primo Suv della casa del Toro. Lamborghini si era infatti dilettata negli Anni ‘70 con i fuoristrada prima di lanciare, nel 1986, la LM 002, soprannominata Rambo-Lambo. Forse troppo avanti per i suoi tempi, venne ritirata dal mercato nel 1996 con solo qualche centinaio di esemplari prodotti, e dimenticata. Il grande successo dei Suv di questi ultimi anni hanno fatto invece di Urus un best-seller nel settore degli sport utility vehicle di lusso.

Non solo per via dei risultati di vendita dei modelli classici come Aventador e Huracàn, ma anche grazie all’avvento di Urus nel luglio 2018 che, a gennaio 2019, Lamborghini ha potuto festeggiare il miglior anno di sempre della storia del Toro. Negli ultimi 6 mesi del 2018, Urus è stata consegnata a 1.761 clienti, un numero ben oltre le attese.