Nuova Abarth 600e: motore, prestazioni e caratteristiche del primo SUV dello Scorpione

Gaetano Cesarano

9 Febbraio 2024 - 16:57

condividi

Nuova Abarth 600e quando arriva e come sarà? In attesa degli ultimi test prima della presentazione ufficiale, il primo SUV elettrico della Casa mostra un look aggressivo che non permette di passare inosservati.

La nuova Abarth 600e è il primo SUV prodotto dal marchio sportivo che fa capo al gruppo Stellantis.

L’Abarth 600e è un modello strategico per la Casa che in questo modo punta ad allargare e diversificare il suo pubblico, attualmente limitato agli utenti di citycar sportive e di vetture del segmento A.

Ecco tutto quello che sappiamo finora sulla nuova Abarth 600e, sulla base di foto spia, teaser ufficiali e indiscrezioni sull’auto più potente mai prodotta in serie dalla Casa in 75 anni di storia.

Quando esce la nuova Abarth 600e?

Secondo le ultime indiscrezioni, la nuova Abarth 600e sarà commercializzata nel corso del primo semestre del 2024 con un’edizione speciale di lancio chiamata Scorpionissima, prodotta in soli 1.949 esemplari e accompagnata da un certificato di autenticità.

Come è accaduto nei mesi scorsi anche per la Lancia Ypsilon 2024, il SUV dello "Scorpione" è stato nel frattempo sorpreso in pubblico in occasione delle riprese di un video promozionale a Milano, mostrando il suo aspetto definitivo.

Il design della nuova Abarth 600e

La prima immagine ufficiale, senza camuffature, dell’Abarth 600e rivela il design della B-SUV sportiva nella versione speciale Scorpionissima, che sarà prodotta in 1.949 esemplari, in omaggio all’anno di fondazione del marchio.

Il look è molto aggressivo e rispetto alla Fiat 600e da cui deriva è caratterizzato da diversi accenti sportivi tra cui carreggiate allargate, assetto ribassato, paraurti specifici e un grande spoiler sul lunotto. La sportività della carrozzeria è sottolineata dalla scritta "Abarth+" sulla parte inferiore delle fiancate, dagli scorpioni sul parafango anteriore e dallo scudo aerodinamico anteriore completamente ridisegnato.

Il colore di lancio "Hypnotic Purple" - ispirato secondo la Casa all’effetto ipnotico post-puntura dello scorpione - sottolinea invece l’esclusività del modello, mentre lo spoiler posteriore aerodinamico è progettato per massimizzare le prestazioni. Sono molti anche i dettagli in color nero lucido, dagli archi passaruota alle calotte dei retrovisori.

L’Abarth 600e è caratterizzata da cerchi in leggera da 20 pollici, progettati per ospitare un impianto frenante maggiorato, e pneumatici con profilo ribassato ad alte prestazioni. Al pari della più piccola Abarth 500e, il logo del marchio è situato sul cofano anteriore, mentre il lettering del marchio è inserito per esteso nella parte frontale.

Abarth 600e: motore elettrico da 240 CV

Impegnata negli ultimi test prima del debutto ufficiale, la nuova Abarth 600e è stata progettata sulla piattaforma Perfo-eCMP, evoluzione in chiave sportiva di quella adottata sulla Fiat 600e e sugli altri B-SUV elettrici introdotti di recente dal gruppo Stellantis.

La Nuova Abarth 600e sarà dotata di un motore elettrico da 240 CV, che la renderà il modello di serie più potente mai prodotto dalla Casa. Le sospensioni potranno contare su una taratura sportiva specifica, mentre ad un’impianto frenante maggiorato sarà affiancato uno speciale differenziale autobloccante a slittamento limitato, frutto dell’esperienza del gruppo nella Formula E per assicurare la massima aderenza e garantire un’eccellente dinamica in ogni tipo di condizione.

Nel definire le caratteristiche tecniche della nuova Abarth 600e, le prestazioni sono state il mantra che ha ispirato i progettisti, che hanno voluto realizzare una vettura davvero unica per il segmento di appartenenza.

L’Abarth 600e promette infatti handling e prestazioni eccellenti, in un equilibrio armonioso tra elevate prestazioni e limitata resistenza al rotolamento per assicurare una buona autonomia del pacco batterie che, verosimilmente, avrà la stessa capacità (54 kWh) della versione Fiat.

Abarth 600e: pronta a dare la scossa anche nel prezzo

Muscolosa e aggressiva, l’Abarth 600e potrebbe davvero dare una "scossa" al marchio italiano puntando a un pubblico nuovo, attratto dalle prestazioni delle auto elettriche ma allo stesso tempo da modelli dalla forte personalità.

Il prezzo non è stato ancora annunciato, ma si presume che sarà superiore ai 40.000 euro.

Argomenti

# Abarth

© RIPRODUZIONE RISERVATA