La Abarth è una casa automobilistica italiana, fondata nel 1949 da Carlo Abarth, ingegnere italo-austriaco, e dal pilota Guido Scagliarini. La sede principale è a Torino.

L’affermazione negli anni Cinquanta è dovuta al successo delle prime elaborazioni di modelli Fiat, come la 750 GT, nata dalla Fiat 600, o le 595 e 695, create dalla Fiat 500 di serie.

Negli anni sono diventate celebri tra gli appassionati le marmitte Abarth, che hanno portato il rombo anche sulle auto di piccola cilindrata.

Dal 1971 Abarth è parte di Fiat, per cui inizia a produrre versioni sportive ed elaborate dei modelli di serie. Nel 2007 viene acquisita e rilanciata dal gruppo Fiat Chrysler Automobiles che ne ha mantenuto invariata la vocazione storica di elaboratore sportivo di auto Fiat.

Il logo di Abarth è da sempre lo scorpione sullo scudo metà giallo e metà
rosso secondo i colori di Merano, città natale del padre del fondatore.