Abarth 500: prezzo

Il prezzo della Abarth 500 parte da € 20.500 contro i 14.500 di partenza della normale Fiat 500. Gli allestimenti sono il Pista (23.500), il Turismo (25.750) e Competizione (27.500). Il cambio sequenziale robotizzato con palette al volante costa 1.600 euro, mentre il pacchetto Performance, disponibile solo su Competizione, costa 3.100 euro e include il differenziale autobloccante meccanico, cerchi da 17 pollici e sedili in alcantara e cuoio con guscio in carbonio.

Abarth 500: caratteristiche

La Abarth 500 è lunga 366 cm, larga 163 cm e alta 149 cm. Il passo è lungo 230 cm. Il rapporto peso/potenza va dai 7,1 kg/CV dell’allestimento base e scende progressivamente fino ai 5,8 della Competizione. Di serie lo scarico Record Monza a 4 terminali, ma solo su Pista e Competizione. È disponibile anche in versione cabrio.

Abarth 500: motori

L’unico motore disponibile per le varie Abarth 500 1.4 turbo T-Jet, che nella normale 595 eroga fino a 144 CV, mentre la versione Competizione arriva a 180 CV a 5.500 giri al minuto.

Abarth 500: abitacolo

L’abitacolo della Abarth 500 è molto caratterizzato: basterà un’occhiata per capire che non ci si trova all’interno di una normale Fiat 500. Certo si tratta solo di alcuni particolari, che però fanno la differenza. Di serie è il display da 7 pollici di Abarth per l’infotainment, mentre i pedali sono in alluminio in stile racing. I sedili sportivi sono molto comodi, anche se non è facilissimo trovare la propria posizione di guida ideale perché il volante non è telescopico. Tuttavia è molto ergonomico e al centro c’è il tradizionale scorpione della casa. La visibilità davanti è buona.

La 595 non è il massimo della praticità. Chi siede sui sedili anteriori sarà comodo, mentre due adulti sul sedile dovranno stringersi un po’. Rispetto a molte rivali della stessa categoria, inoltre, il bagagliaio della Abarth 500 è piuttosto piccolo, con i suoi 185 litri di capacità.

Abarth 695 Rivale

La Abarth 695 Rivale è una biposto sportiva, definita “la più piccola delle supercar”. Con i suoi soli 997 kg di peso e il motore ancora più performante, portato a 190 CV, è una delle vetture con il miglior rapporto peso/potenza della categoria (5,2 kg/CV). Raggiunge i 230 km/h e la potenza massima viene erogata a 5.500 giri al minuto, mentre la coppia massima è di 250 Nm a 3.000 giri/min. La 695 è la prima auto “street legal” a implementare un cambio a innesti frontali dog ring, con comandi e differenziale autobloccante combinato a dischi e frizione racing. Rispetto alla 595, la Abarth 695 presenta all’esterno elementi più muscolosi, con un paraurti anteriore ridisegnato per assicurare ancora più portata d’aria. I cerchi in lega ultraleggera sono da 18 pollici. Quanto agli interni, il rollbar posteriore in titanio è stato prodotto da Poggipolini, azienda leader delle lavorazioni meccaniche ad alta precisione. Prezzo a partire da 28.000 euro.

Abarth 500: storia

La Abarth 500 è prodotta dall’italiana Abarth a partire dal 2008 ed è la riproposizione in chiave sportiva della Fiat 500. Si ispira alla Abarth Nuova 500 prodotta dal 1957 al 1971. Il modello attuale fu svelato al pubblico nel corso dell’inaugurazione della nuova sede Abarth dell’Officina 83 di Mirafiori e infine presentata ufficialmente al salone di Ginevra. Il modello base, denominato ufficialmente Custom, è stato commercializzato dal 2008 al 2015. Da quell’anno il modello base è stato sostituito dalla 595 Custom, presentato già nel 2011, e ia via sono stati introdotti i nuovi allestimenti.