Mitsubishi Pajero: prezzo

Il prezzo della Mitsubishi Pajero parte dai € 38.450 dell’allestimento Involve. Un buon rapporto fra prezzo e dotazione si ha nella Invite, molto ricco l’Instyle ma anche molto più caro.

Mitsubishi Pajero: caratteristiche

La Mitsubishi Pajero è lunga 439 cm nella versione tre porte, 490 cm in quella a cinque porte. Larghezza e altezza sono le stesse per entrambe: 188 cm e 184 cm. La tre porte, grazie al passo misura più corto, si adatta ancora meglio ai percorsi estremi, ma anche la cinque porte è piuttosto agile. È l’ultima versione di una vettura collaudata, affidabile e sicura. Il suo valore, inoltre, nel tempo non diminuisce in fretta.

La Pajero, molto pesante e non molto veloce, trasporta sette passeggeri con le loro valigie senza problemi. Ciò significa che, insieme al suo peso di oltre due tonnellate, la vettura può portare fino a 3.000 kg nella versione corta e fino a 3.500 kg in quella dal passo lungo. La grande massa ha però dei lati negativi quando si parla di agilità: nei percorsi con molte curve risulta piuttosto goffa. Le cose cambiano nel fuoristrada e in condizioni scivolose, è in questi casi che infatti la Pajero si dimostra davvero efficace. Passati alla trazione integrale Super Select (con quattro modalità) manualmente, si può scegliere se bloccare il differenziale centrale per acquistare ancora più aderenza e selezionare un cambio a marce ridotte.

Mitsubishi Pajero: motori

Il motore diesel, l’unico disponibile, è da 3.2 litri, ma a differenza di quelli di auto simili è un quattro cilindri anziché 6. Non è dunque molto rifinito rispetto al V6 delle più costose Audi Q7 e Volkswagen Touareg.

Mitsubishi Pajero: abitacolo

La Pajero è un’auto votata decisamente più alla specializzazione da fuoristrada che al comfort, e l’abitacolo, con le sue finiture spartane, ne è un esempio. Tutti gli allestimenti, eccetto quello base, dispongono di sedili in pelle regolabili elettronicamente e hanno una buona gamma di posizioni. I sedili sono un po’ piatti e potrebbero essere più comodi. Comunque sia, sembrerà di torreggiare su tutti gli altri automobilisti.

La visibilità anteriore è eccellente (si riesce a vedere tranquillamente l’estremità del cofano), perché il parabrezza è enorme. Il parcheggio potrebbe risultare invece un po’ difficoltoso a causa della ruota di scorta, ma sensori e telecamera posteriore sono di serie su tutte le Mitsubishi Pajero.

Per quanto riguarda il comparto infotainment, l’allestimento entry-level arriva con normale radio AM/FM, Bluetooth e lettore CD. Gli altri hanno anche uno schermo touchscreen da 7 pollici, radio digitale, navigatore satellitare e un notevole impianto hi-fi.

Mitsubishi Pajero: storia

La Mitsubishi Pajero ha una notevole tradizione, dato che è prodotta dalla casa nipponica sin dal 1982. La prima, storica generazione della fuoristrada è stata in commercio fino al 1991, la seconda fino al 1999, e la terza fino al 2006. Inizialmente fu proposta in versione tre porte, successivamente venne presentato anche la Wagon. Le dimensioni della seconda erano già più consistenti, e gli interni vennero ridisegnati.

Quella attuale è la quarta serie, prodotta dal 2006, sebbene intanto abbia subito importanti innovazioni. È un’auto molto utilizzata anche in competizione, e vanta svariate vittoria nella Rally Dakar e altre gare.

La casa del Sol Levante per un periodo ha prodotto anche una versione militare su licenza della Jeep CJ, la Type 73 Jeep Mitsubishi J24A. Nel 1996 questa venne sostituita dalla Type 73 Jeep (Pajero Type), a tutt’oggi auto in dotazione all’Esercito giapponese. Ha dimensioni inferiori rispetto alla Pajero commerciale di oggi, ha tre porte e può trasportare 6 persone.