Mercedes-Benz GLC: prezzo

Il prezzo della Mercedes-Benz Classe GLC parte da € 48.995, cifra che può facilmente salire se l’utente ha particolari esigenze di strada. La 220 d è una vettura già abbastanza grintosa, e le dotazioni montate rendono la Sport un’opzione valida (€ 52.295). Con il pacchetto esterni OFF-ROAD (da non confondere con il più economico “pacchetto tecnico OFF-ROAD) la vostra GLC, da 1.098 euro, figurano i dettagli cromati nel frontale e i cerchi in lega leggera da 18 pollici. L’assetto incrementa l’altezza libera dal suolo e l’angolo di scarpata del paraurti anteriore che garantiscono maggiore libertà di movimento sul fuoristrada.

Mercedes-Benz GLC: caratteristiche

La GLC è lunga 466 cm, larga 189 cm e alta 164 cm. Ben più alta, dunque, della sorella minore GLA. Il bagagliaio ha una capacità di 550 litri, che diventano 1600 reclinando i sedili. È un’auto molto grintosa e dalla tenuta di strada ben salda, soprattutto quando monta i cerchi in lega leggera da 20 pollici. A favorire notevole agilità in curva sono anche le caratteristiche dell’assetto ben studiato. Per la carrozzeria Mercedes ha fatto largo uso di alluminio, così da rendere la GLC piuttosto leggera per le sue dimensioni. La trazione integrale è di serie su tutte le varianti.

Mercedes-Benz GLC: motori

Il restyling del 2019 ha introdotto tre nuovi motori per la Mercedes-Benz GLC, ovvero un 2.0 a benzina e un 2.0 turbodiesel disponibile con due diverse potenze per la 200 d e la 220 d. La prima versione eroga 163 CV, la seconda 194 CV. Il cambio è un automatico a 9 rapporti piuttosto veloce e dolce al tempo stesso.

Mercedes-Benz GLC: abitacolo

Il posto di guida, rispetto ad altri Suv, è piuttosto vicino alla strada, ma comunque molto comodo. Tutte le GLC permettono di regolare elettronicamente i sedili anteriori, anche nella parte lombare per mantenere una buona postura durante i viaggi lunghi.

La strada davanti è molto ben visibile, ma i pilastri del parabrezza sono molto angolati e quindi occludono alla vista le parti più laterali. La visibilità sul retro è invece adeguata con il resto della categoria, e tutti i modelli vengono forniti con una retrocamera che fornisce un aiuto extra in manovra. Tutti gli allestimenti hanno anche i sistemi di parcheggio di serie.

La GLC ha un display da 10,3 pollici con navigatore satellitare integrato, controllabile attraverso un touchpad posizionato fra i due sedili anteriori. Una versione in miniatura è posizionata anche sul volante.

Il passeggero anteriore, anche se molto alto, non avrà alcun problema a trovarsi comodo. Nonostante l’aspetto sportivo, il divano può accogliere facilmente due passeggeri anche alti, mentre lo spazio delle gambe per il quinto posto è eliminato dal grande tunnel di trasmissione. Le tasche sulle portiere possono contenere un paio di piccole bottiglie d’acqua.

Il bagagliaio è piuttosto ampio e abbassare i sedili posteriori è semplicissimo: basta un tasto.

Mercedes-AMG GLC 43 4Matic e GLC 63 4Matic

La linea AMG rende la GLC ancora più sportiva. La GLC 63 S 4Matic+ ha caratteristiche da vera supercar. La AMG Line Premium Plus ha i sedili memory, che si ricordano esattamente la posizione preferita dal proprietario dopo che qualcun altro ha guidato.

Mercedes-Benz GLC: storia

Il crossover Suv di lusso Mercedes è stato presentato nel 2015 ed è stato immesso in commercio l’anno successivo. La produzione è iniziata a Brema ma, raggiunta presto la massima capacità la casa di Stoccarda ha deciso di espandere l’assemblaggio l’impianto di Valmet Automotive in Finlandia.