Dati tecnici

  • Peso da 1.665 Kg
  • Lunghezza 433 cm
  • Larghezza 189 cm
  • Altezza da 188 cm
  • Bagagliaio da 192 litri

Dotazioni e ADAS

Jeep Wrangler propone un abitacolo tecnologicamente avanzato con il sistema di infotainment UConnect con schermo da 8,4” montato al centro della plancia. L’interfaccia si presenta veloce e semplice da utilizzare per richiamare, ad esempio, le schermate relative all’utilizzo in offorad. Il sistema supporta inoltre il mirroring attraverso le applicazioni Apple Car Play e Android Auto.
Con l’arrivo del modello 2019, Jeep Wrangler ha alzato l’asticella sul fronte dei sistemi di sicurezza attiva e passiva. Tra gli ADAS presenti su questo modello troviamo: l’Adaptive Cruise Control, il Forward Collision Warning, il Blind Spot Monitoring con Rear Cross Path Detection, il Park Assist e la telecamera di retromarcia.

Jeep Wrangler: la storia

La Jeep Wrangler è una pietra miliare dell’automotive ed esprime a pieno tradizione e filosofia del marchio americano. La Wrangler è espressione dello spirito avventuriero ed inarrestabile della mitiche Willys prodotte da Kaiser-Jeep e American Motors Corporation (AMC) alla metà degli anni ’40 e utilizzate durante la seconda guerra mondiale. Anche se né la AMC né la Chrysler (dopo l’acquisto della AMC nel 1987) hanno affermato che il Wrangler fosse un discendente diretto del modello militare sia le successive Jeep CJ che il Wrangler hanno più volte strizzato l’occhio alla mitica Willys con una serie di edizioni speciali.
Nel 1986 arriva sul mercato la prima generazione della Jeep Wrangler. Il fuoristrada presentava fari rettangolari, diversi da quelli rotondi dei suoi predecessori, le Jeep CJ.
Dieci anni dopo, nel 1996, debutta la Jeep Wrangler di seconda generazione che reintrodusse i fari rotondi dei modelli Jeep classici. Sotto il cofano il motore AMC 242 4.0L con la Wrangler che adottò per la prima volta sospensioni a molle elicoidali invece che a balestra.
La terza generazione della Jeep Wrangler arriva nel 2006 e venne sviluppata sotto la proprietà di Daimler-Chrysler. Più grande e robusta la Wrangler introduceva per la prima volta accessori come gli alzacristalli elettrici, la chiusura elettronica delle portiere e la navigazione.
Il 2018 è l’anno del lancio della quarta generazione della Jeep Wrangler la prima realizzata completamente nell’era FCA.

Perché comprare Jeep Wrangler

Jeep Wrangler è da sempre un punto di riferimento quando si parla di guida in offroad. Le qualità fuoristradistiche del modello non sono andate perdute con il lancio, nel 2019, della quarta generazione. Nel dettaglio stupisce in positivo il sistema di trazione integrale intelligente che equipaggia i modelli dotati della tecnologia ibrida ricaricabile 4xe. Il secondo motore elettrico montato al posteriore permette di rinunciare all’albero di trasmissione lasciando tutto il lavoro all’elettronica. Grazie alla batteria da 17 kWh si fanno inoltre 50 km in 100% elettrico.
Molto valido l’infotainment con schermo da 8,4”. Il sistema UConnect garantisce fluidità e semplicità di utilizzo consentendo inoltre il mirroring per gli smartphone Apple e Android.

  • Guida: su strada come in offroad la Wrangler si dimostra solida e capace di affrontare senza problemi tutte le condizioni climatiche
  • Infotainment: aggiornato nel 2018 presenta funzioni intuitive e facili da gestire

Perché non comprare Jeep Wrangler

Punto debole della Jeep Wrangler è l’insonorizzazione dell’abitacolo. A velocità sostenute il suono del motore in accelerazione filtra all’interno dell’abitacolo e lo stesso vale per i fruscii che si generano attorno alle linee squadrate del SUV.

  • Insonorizzazione: all’interno dell’abitacolo filtra la voce del motore come anche i fruscii aerodinamici generati dal design della carrozzeria