Dati tecnici

  • Peso da 1264 Kg
  • Lunghezza 428 cm
  • Larghezza 179 cm
  • Altezza 149 cm
  • Bagagliaio da 273 litri

Dotazioni e ADAS

Volkswagen Golf 8 rompe con il suo passato e propone un abitacolo completamente rivisto che abbandona i tasti fisici in favore dei comandi a sfioramento. Comodo il sistema di infotainment touch con una generosa diagonale da 10,25 pollici. L’interfaccia è rapida e permette di accedere a tutte le funzioni comprese quelle che riguardano la gestione del clima. Restano infatti solo alcuni selettori a sfioramento posizionati alla base dello schermo dell’infotainment. Il quadro strumenti digitale posizionato dietro al tachimetro adotta una schermo da 10,2” ed è completamente indipendente potendolo gestire attraverso il volante multifunzionale. Non manca il mirroring Apple Car Play e Android Auto e la ricarica wireless dello smartphone.
Quanto ai sistemi ADAS Volkswagen Golf 8 propone tra gli altri: cruise control adattivo, lane assist, sensore angolo cieco, mantenimento attivo della corsia, frenata automatica d’emergenza con riconoscimento pedoni e ciclisti.

Volkswagen Golf: la storia

La storia della Volkswagen Golf arriva ai giorni nostri dopo 8 generazioni di successi.
Negli ultimi 45 anni sono state prodotte oltre 35 milioni di unità della Volkswagen Golf. A conti fatti una persona in qualche parte del mondo decide di comprare una nuova Golf ogni 40 secondi.
Nel marzo 1974, la prima Volkswagen Golf è uscita dalla catena di montaggio di Wolfsburg. La prima generazione lascia il segno e il successore del Maggiolino viene venduto 6,99 milioni di esemplari.
La Volkswagen Golf II, 1983-1991, è più grande e più aerodinamica. I designer conservano il DNA della Golf I e allo stesso tempo creano nuovi dettagli per sviluppare il progetto.
Il 1991 è l’anno del lancio della Golf III che è la prima a proporre una aerodinamica affusolata con un coefficiente di resistenza record: 0,30. Al momento del suo addio, la Golf III aveva venduto 4,83 milioni di unità.
La nuova Volkswagen Golf IV viene presentata alla stampa a Bonn il 18 agosto 1997. Nel 1998 fu introdotta la prima Golf a trazione integrale: la Golf 4MOTION. Il 25 giugno 2002 la Golf supera addirittura i numeri del mitico Maggiolino. Con 21.517.415 modelli prodotti, diventa la Volkswagen più prodotta di tutti i tempi.
Nel 2003, la Volkswagen Golf V diventa l’auto più venduta in Germania. Nel 2006 debutta la Golf Plus, seguita nel 2007 dalla CrossGolf, una nuova station wagon.
La sesta generazione venne presentata alla stampa mondiale in Islanda nel settembre 2008. Nel 2009 la Volkswagen Golf viene insignita del prestigioso premio "World Car of the Year".
La settima generazione della Volkswagen Golf, lanciata nel 2012, è la prima Volkswagen basata sulla piattaforma modulare trasversale (MQB). Grazie al pianale MQB e a proporzioni completamente nuove, il modello adotta uno stile più dinamico. Nel 2014 arriva l’elettrificazione del modello con la e-Golf completamente elettrica e l’ibrida Golf GTE con trazione plug-in (PHEV).
Alla fine del 2019 viene presentata e commercializzata la nuova Volkswagen Golf 8.

Perché comprare Volkswagen Golf

La Volkswagen Golf è da sempre un vero e proprio benchmark all’interno del segmento C. Anche nella sua iterazione più recente si caratterizza per la scelta di materiali di qualità con plastiche morbide e ben assemblate.
L’auto si distingue per le ottime doti su strada complice una tenuta impeccabile che trasmette un grande senso di sicurezza al volante. Il merito e sicuramente dello sterzo molto progressivo e dell’ottimo lavoro delle sospensioni.
Sul fronte delle tecnologie di bordo la nuova Volkswagen Golf 8 non ha nulla da invidiare alle rivali anche di segmento superiore proponendo un’interfaccia nativa digitale con due ampi schermi a colori per quadro strumenti e tachimetro.

  • Qualità: la Volkswagen Golf 8 si caratterizza per la scelta di materiali di livello con plastiche morbide e finiture in nero lucido a circondare gli ampi schermi sulla plancia
  • Dinamica di guida: la vettura si muove agile anche sulle strade più tortuose grazie allo sterzo progressivo e alle sospensioni che assorbono bene le buche
  • Tecnologia: l’abitacolo della VW Golf è dominato da due ampi schermi che sorprendono per rapidità e intuitività delle funzioni

Perché non comprare Volkswagen Golf

L’approccio minimalista adottato dalla Volkswagen Golf 8 elimina i tasti fisici in favore di comandi a sfioramento. Questo tipo di impostazione, pur razionalizzando l’abitacolo, ha portato ad accorpare i selettori per la gestione del climatizzatore all’interno del sistema di infotainment.
Purtroppo sugli allestimenti con potenze inferiori ai 150 CV non arrivano di serie le sospensioni posteriori multilink che migliorano il comfort e la tenuta su strada in curva.

  • Climatizzatore: disponibile il bizona ma le bocchette sono prive del selettore individuale per il flusso e l’approccio minimalista ha accorpato i comandi per il clima al sistema di infotainment
  • Sospensioni: le raffinate multilink al posteriore sono disponibili solo sugli allestimenti al vertice della gamma