Ferrari 296 GTB

Prezzo a partire da € 267.425,00

condividi
Ferrari 296 GTB
4 foto

Specifiche tecniche

Ferrari 296 GTB

Marchio

Ferrari Ferrari

Categoria

Supercar

Alimentazione

Ibrida Plug-in

Ferrari 296 GTB è la prima V6 ibrida di Maranello. Vediamo i dati tecnici, le dotazioni, la storia del modello e perché comprarla e perché no.

Ferrari 296 GTB è una splendida coupé ibrida. Una due posti con motore posteriore centrale, un’auto dalle prestazioni vertiginose e con alimentazione ibrida.

La nuova Ferrari 296 GTB al volante trasmette emozioni forti, un cuore da oltre 800 cavalli per prestazioni che superano di gran lunga l’immaginazione.

Ferrari 296 GTB supera in velocità massima i 330 km/h.

Un V6 biturbo da 3 litri capace di sprigionare una potenza di 663 cavalli a 8.000 giri al minuto e un’unità elettrica da 167 cavalli, ne deriva una potenza complessiva di ben 830 cavalli per 740 Nm di coppia massima a 6.250 giri al minuto.
La casa del Cavallino Rampante dichiara uno 0 - 100 km/h in soli 2,9 secondi ed uno 0 - 200 km/h in 7,3 secondi. Strepitoso è anche il tempo fatto registrare lungo il circuito di Fiorano 1”21 minuti.

Tre le modalità di guida disponibili:

  • eDrive: viene sfruttata la sola potenza del motore elettrico, velocità massima pari a 135 km/h, autonomia di 25 chilometri;
  • Hybrid: è la modalità di partenza, i due motori lavorano in simbiosi, una centralina elettronica decide, dopo aver analizzato diversi parametri ambientali, della vettura ed il carico richiesto dal pilota, quale motore accendere o spegnere in totale autonomia;
  • Performance: il V6 biturbo è sempre acceso in modo da favorire la massima ricarica dell’unità elettrica al fine di avere a disposizione la piena potenza;
  • Quality: massime prestazioni e massima carica della batteria.

A richiesta è disponibile anche il pack “Assetto Fiorano” che comprende una serie di accessori che consentono un ulteriore abbattimento del peso della vettura, dalle appendici aerodinamiche in materiale composito alla totale riprogettazione dei pannelli portiera per un riduzione complessiva di ben 12 kg.

Altra chicca di chiara derivazione racing è il lunotto in Lexan che consente di risparmiare ulteriori 15 kg, gli pneumatici Michelin Sport Cup2R e una livrea speciale che ricorda la 250 Le Mans.

DESCRIZIONE
ALLESTIMENTI

Dati tecnici

  • Peso a secco 1470 Kg
  • Lunghezza 456 cm
  • Larghezza 195 cm
  • Altezza 118 cm
  • Passo 260 cm

Dotazioni e ADAS

Nonostante sia una sportiva pura, la Ferrari 296 GTB segue la scia della SF90 Stradale proponendo una strumentazione full digital ed un abitacolo pulito e spazioso. Interni ergonomici che puntano sulla sostanza, le informazioni di bordo vengono visualizzate attraverso un grosso display centrale e supportate da un pratico head-up display.

Un design minimalista ma al tempo stesso moderno e semplificato su di un’auto che nasce per le massime prestazioni. La notevole dotazione tecnologica nasce per supportare l’alta potenza disponibile, tutta l’elettronica viene impiegata per dare stabilità, velocità e aderenza, su strada e in pista.

Al retro è presente uno spoiler mobile che varia la sua incidenza in funzione della frenata e delle condizioni di guida, l’ABS evo sfrutta le informazioni provenienti dal sensore 6w-CDS e da un dispositivo che calcola istantaneamente l’aderenza di ogni singola ruota.

La quantità e la mole di sensori presenti sulla Ferrari 296 GTB è impressionante, il sistema anti bloccaggio in frenata sviluppato appositamente per questo modello integra la funzione Race che sfrutta le informazioni del sensore 6w-CDS a fine di ottenere una esatta stima della velocità in modo da distribuire la forza frenante.

Il dispositivo SSC (acronimo di Side Slip Control) analizza le informazioni provenienti dal programma di stabilità e le incrocia con i valori di angolo di assetto stimati, valutando così il grado di aderenza degli pneumatici ad ogni sterzata e in condizioni di guida non al limite.

Ferrari 296 GTB: la storia

La storia continua pur se il progresso impone una totale elettrificazione della gamma, del resto il Cavallino Rampante un primo assaggio di ibrido lo aveva dato con l’esclusiva LaFerrari, hypercar da 960 cavalli dotata di un poderoso dodici cilindri aspirato e di un’unità elettrica.
La vera “rivoluzione” tuttavia è arrivata con la nuova SF90 Stradale, coupé da 1.000 cavalli che per la prima volta in assoluto ha portato il marchio di Maranello a produrre in larga scala, LaFerrari era a tiratura limitata, una sportiva ibrida.

Le prestazioni della SF90 Stradale ma anche quelle della 296 GTB non sono minimamente paragonabili a quelle di altri mostri sacri del passato di Maranello, sebbene ancora oggi il sogno di tanti collezionisti di tutto il mondo sia una Ferrari F40.
Le sportive elettrificate di Maranello superano ampiamente i 330 km/h con accelerazioni record e riescono a procedere per oltre 20 km nel totale silenzio ed a zero emissioni.
Il futuro riserverà sicuramente altre sorprese, ibride ed elettriche.

Perché comprare Ferrari 296 GTB

Una Ferrari non ha un vero motivo per non esser acquistata, sono autentici oggetti del desiderio che nel corso degli anni mantengono quotazioni elevatissime, la 296 GTB rientra tra le sportive da collezionare, perché rappresenta il primo V6 ibrido di Maranello.

  • stile
  • prestazioni
  • prima v6 ibrida Ferrari

Perché non comprare Ferrari 296 GTB

L’idea di una Rossa ibrida che riesce a procedere per oltre 20 chilometri nel totale silenzio potrebbe far storcere il naso, chi ama l’urlo lacerante del dodici cilindri aspirato potrà rimpiangere il passato.

  • sound del motore

Ferrari 296 GTB : Allestimenti

296 GTB

Allestimento Cv/Kw Velocità massima 0/100 kM/h Km/l Alimentaz. Prezzo Dimensioni (Lung./Larg./Alt.)
Ferrari 296 GTB 830/610 330 Km/h 2.9 secondi 0 Ibrida Plug-in 267.425 4565/1958/1187 mm

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alla newsletter