Dati tecnici

  • Peso da 1338 Kg
  • Lunghezza da 430 cm
  • Larghezza 177 cm
  • Altezza da 153 cm
  • Bagagliaio 434 litri

Dotazioni e ADAS

Sedersi all’interno della Peugeot 2008 di nuova generazione significa fare un viaggio nel tempo. Il salto di qualità rispetto alla precedente generazione è fuori discussione con una plancia dall’aspetto decisamente futuristico. Il cruscotto è digitale e dotato di tecnologia 3D su tutte le versioni tranne la entry level mentre il sistema di infotainment si può avere con schermo da 7 o 10”. Peugeot 2008 conferma inoltre l’attenzione all’ergonomia con il volante dalle dimensioni ridotte e la grande pulizia a livello di tasti fisici in abitacolo. Quanto all’infotainment il software è molto rapido e permette in poche mosse di configurare il mirroring Apple Car Play e Android Auto.
Molto ricca la lista dei sistemi ADAS presenti a bordo di Peugeot 2008. Tra i dispositivi troviamo: l’Active Safety Brake, l’Park Assist, park assist, il cruise control adattivo con funzione stop&go, l’Extended Traffic Sign Recognition e l’High Beam Assist.

Peugeot 2008: la storia

La prima generazione della Peugeot 2008 arriva sul mercato nel 2013. Il modello era basato sulla piattaforma del gruppo PSA Pf1 che le permise inoltre di ottenere le ambite 5 stelle nei crash test EuroNcap. Nel 2016 PSA ha proposto un restyling della 2008 che ne ha aggiornato l’estetica generale per avvicinare questo crossover del segmento B al resto della gamma del marchio.
Nel 2019 la Peugeot 2008 esordisce con una seconda generazione dall’estetica completamente rivista. Il cambio di pianale permette inoltre alla 2008 di aumentare le sue dimensioni passando così al segmento C e riprendendo diversi spunti di design già visti ed apprezzati sulla ben più grande 3008.
L’arrivo di una versione 100% elettrica, e-2008, conferma l’attenzione di Stellantis verso il tema elettrificazione.

Perché comprare Peugeot 2008

La seconda generazione della Peugeot 2008 arriva sul mercato proponendo una ricetta davvero interessante in fatto di tecnologie, motorizzazioni e versioni. Questo crossover del segmento C è presente a listino con motori benzina e diesel e non manca il 100% elettrico a beneficiare di tutto il know-how tecnologico del gruppo Stellantis.
L’abitacolo si conferma tecnologico ed ergonomico con il volante dalle dimensioni ridotte che offre un’ottima maneggevolezza. Plauso anche alle sospensioni che, anche sugli allestimenti con cerchi in lega dalle dimensioni generose, assorbono davvero bene le buche.

  • Motori: gamma davvero completa con la presenza a listino di versioni benzina, diesel e del 100% elettrico
  • Finiture: grande attenzione al dettaglio con l’abitacolo che presenta plastiche di livello morbide al tatto
  • Comfort: su strada la Peugeot 2008 è davvero ben ammortizzata e smorza al meglio anche le buche più profonde

Perché non comprare Peugeot 2008

Se è vero che ridurre i tasti fisici semplifica la vita in auto è bene anche sottolineare che l’eliminazione dei controlli manuali sposta la gestione di molte funzioni all’interno del sistema di infotainment. Il risultato è che, ad esempio, su Peugeot 2008 non tutte le impostazioni del climatizzatore bizona risultano semplici e intuitive nell’accesso.
Altro limite di Peugeot è rintracciabile nella limitata visibilità posteriore. Il lunotto ha infatti dimensioni contenute ed è molto inclinato. Il risultato è un visuale molto limitata su quella che è la parte posteriore del veicolo complice la presenza di una coppia di montanti C particolarmente massicci.

  • Comandi: l’abitacolo minimalista rinuncia a quasi tutti i tasti fisici e questo porta a dover utilizzare il sistema di infotainment per gestire, ad esempio, alcune funzioni del clima
  • Visibilità posteriore: molto limitata dalla presenza di montanti C dai profili massicci e di un lunotto parecchio inclinato