Bentley Motors Ltd. è stata fondata a Londra da Walter Owen Bentley nel 1919, meccanico e progettista di motori che sin da subito prestò attenzione alle prestazioni sportive delle proprie creature.

Infatti nel 1924, 1927, 1928, 1929 e nel 1930 con la scuderia Bentley Boys la casa si aggiudica la 24 Ore di Le Mans, ma non evita i guai finanziari e viene rilevata da Barney Barnato, padre del primo pilota vittorioso sulla vettura inglese.

In seguito alla grande crisi nel 1931 fu rilevata dalla rivale Rolls Royce fino quasi a scomparire del tutto, salvo poi essere rilevata dai Gruppo Volkswagen e BMW alla fine degli anni Novanta e ad essere definitivamente parte di Volkswagen dal 2003.

La casa automobilistica Bentley ha sede a Crewe, in Inghilterra, e nel 2012 ha venduto 8.510 vetture in tutto il mondo, segno della completa rinascita del marchio che ora ha un proprio stile ben definito che unisce le alte prestazioni al lusso estremo.